INFO-Città

Cifre e fatti

Laives dall'alto

La quarta città dell'Alto Adige.  Con i suoi 17.700 residenti, Laives è la quarta città dell'Alto Adige.  A "Laives capoluogo" vivono 11.677 persone, a San Giacomo 3.605, a Pineta 2.329 e a La Costa 90. Il 71,50 per cento della popolazione residente appartiene al gruppo linguistico italiano, il 27, 99 a quello tedesco e lo 0,51 al gruppo ladino.


Storia

Peterköfele

Dagli insediamenti retici al castello dei Lichtenstein. Pur essendo la più giovane delle città altoatesine (lo "status" le è stato attribuito nel 1985), Laives vanta una storia millenaria: i più antichi ritrovamenti archeologici risalgono all’età mesolitica (5.000 a.C.). I resti dei primi insediamenti abitativi appartengono invece all’Età del Ferro, quando Laives era uno dei più grandi insediamenti retici. Venne abitata anche durante l'epoca romana, come confermano diversi ritrovamenti. Nel 1160 venne eretto il castello dei Lichtenstein con la chiesetta Peterköfele. Il castello fu poi distrutto nel 1290.


Cultura

Gino Coseri

Dal teatro ai cori, un fermento di attività culturali. Teatro, musica, pittura, fotografia. Laives può vantare un'attività culturale molto vivace nei più svariati settori. I fiori all'occhiello sono il Concorso nazionale del teatro dialettale Stefano Fait, il Premio pittura Città di Laives e l'innovativo premio Arti visive La seconda luna. Notevole anche la tradizione in campo musicale, con il cantante Rudy Giovannini e il Coro Monti Pallidi in qualità di "ambasciatori" della città sui palcoscenici di tutta Europa.


Da vedere a Laives

chiesa parrocchiale

Dalla capanna retica al Peterköfele: piccoli tesori del passato. Laives e le sue frazioni conservano piccoli tesori della storia che meritano di essere visitati e ammirati. A cominciare dal Peterköfele, la chiesetta simbolo della città e che la sovrasta dalla cima dell'omonimo conoide morenico. Altro gioiello è la chiesa parrocchiale, con la parte antica e quella moderna che si fondono in un mix architettonico davvero originale. E a chi va alla ricerca delle radici della storia, la capanna retica in Galizia racconta la vita dei "laivesotti" ai tempi dell'Età del Ferro.


Sport

Galizia

Una città di sportivi. Laives è una città di sportivi. Lo dimostra il gran numero di iscritti, in particolare giovani, alle numerose società sportive che operano sul territorio cittadino. A loro disposizione ci sono molte strutture che consentono la pratica di svariate discipline: calcio, nuoto, tennis, pallavolo, bocce, birilli automatici, calcetto, tiro con l'arco, arti marziali, hockey ghiaccio, broomball. Per chi vuole fare sport a Laives c'è quindi solo l'imbarazzo della scelta.


Turismo

giovedì lunghi

A due passi da Bolzano. La sua posizione a meno di dieci chilometri da Bolzano rende Laives la meta ideale per chi vuole godersi una breve vacanza in un ambiente a misura d'uomo. In città e nelle sue frazioni sono presenti numerose strutture ricettive (alberghi, pensioni, camere e anche un campeggio) in grado di soddisfare tutte le esigenze.


Traffico e mobilità

svincoli variante

La variante in galleria sarà aperta a fine 2012. I 28mila autoveicoli che ogni giorno transitano sulla SS12 condizionano pesantemente la viabilità cittadina. Ma soluzione è ormai alle porte: a fine 2012 è prevista l'apertura della galleria che eliminerà il traffico di transito dal centro di Laives, così come già avvenuto con i primi due lotti di San Giacomo e Pineta.


Economia

Negozi via Kennedy

Il giusto mix di piccole imprese e grandi aziende. Piccole imprese artigianali e filiali di aziende multinazionali. A Laives convive il giusto mix di imprenditoria locale e di aziende con un respiro più ampio. Le due zone produttive, a sud e a nord della città, garantiscono spazi adeguati per le imprese sia industriali che artigianali, mentre il settore commerciale ha trovato il suo naturale sviluppo nel centro cittadino.


Sociale

Distretto sociale

La persona al centro dell'attenzione. La persona al centro dell'attenzione. Che si tratti di servizi mirati ad anziani, famiglie o bambini, il Comune di Laives mette sempre i propri cittadini in primo piano. Il risultato è un'offerta di servizi completa in tutti i settori del “sociale”.


Scuola

scuola gandhi

Un'offerta formativa all'avanguardia da 0 a 13 anni. Laives è una città giovane, con un'alta percentuale di bambini e ragazzi in età scolare e prescolare: per loro, a seconda delle fasce di età, è prevista un'offerta formativa ricca e all'avanguardia, frutto anche di una stretta collaborazione con l'Università di Bolzano.


Associazioni

associazioni

Associazioni, il valore aggiunto della città. Il motto "L'unione fa la forza" sembra essere stato coniato apposta per Laives, dove le associazioni rappresentano un valore aggiunto per la città. Laives ha sviluppato un mondo associativo molto vivace e variegato, che abbraccia tutti i settori: dal sociale alla cultura, dallo sport all'intrattenimento. Una risorsa davvero insostituibile per tutta la città.


Farmacie

farmacie

Quattro farmacie al servizio dei cittadini. Sul territorio comunale di Laives sono presenti ben quattro farmacie: due a Laives capoluogo, una a Pineta e una a San Giacomo.