Opere pubbliche

Attualmente l'ufficio Lavori pubblici e cantiere sta seguendo circa 50 progetti e interventi di manutenzione straordinaria, oltre a una serie di opere minori per migliorare la vivibilità e la sicurezza della città, oltre al funzionamento delle sue infrastrutture.

Questi i progetti di maggior rilievo:

 

Ristrutturazione ed ampliamento della scuola elementare “C. Collodi” A Pineta di Laives

rendering collodi

L'intervento consiste nella completa ristrutturazione dell'edificio scolastico, con sopraelevazione di un piano, al fine di adeguarlo alla nuove normative di sicurezza vigenti oltre che alle effettive esigenze, dovute all'incremento demografico, conseguenti alla costruenda nuova zona di espansione"Toggenburg 1" e, futura, "Toggenburg 2". Il progetto approvato con deliberazione della giunta comunale n. 335 del 11.09.2012 prevede la realizzazione di  8 aule normali, un'aula di sostegno, una mensa, aule speciali, un ambulatorio e biblioteca, questi ultimi con ingresso indipendente per consentirne l'utilizzo a scuola chiusa. Il tutto per accogliere un massimo di 135 alunni. Contestualmente si realizzerà di grande piazza a livello di via Dolomiti, al fine di dare all'abitato di Pineta di Laives un punto di aggregazione, attualmente mancante. L'intervento di isolamento termico della struttura in elevazione e dei serramenti esterni presentano caratteristiche tecniche tali da rendere l'edificio nel livello "Casaclima A". L'importo complessivo di intervento si aggira a 3.100.000,00 €. I lavori di costruzione, la cui gara è stata indetta con deliberazione della giunta comunale n. 125 del 05.04.2013, cominceranno in rimavera 2014.

Responsabile di progetto: Geom. Paolo Tripodi

Zona produttiva Vurza – spostamento strada comunale

rendering vurza

Il Comune di Laives, con deliberazione della giunta comunale n. 80 del 08.03.2012, ha stipulato una convenzione con la società Gilli S.r.l., proprietariain zona produttiva Vurza di due terreni che sono divisi da una strada comunale. In vista della costruzione di infrastrutture sui propri terreni, la ditta si è resa disponibile a sostituire l’attuale strada che divide i due terreni, costruendone una nuova a fianco della strada statale 12 e si collegherà alle due strade comunali esistenti a nord e a sud della zona.
Attualmente sono in corso i lavori di sistemazione.

 

Responsabile di progetto: Arch. Thomas Ebner

 

Piano generale della fibra ottica

In base alla legge provinciale n. 2/2012 e secondo le linee guida per la predisposizione del  “masterplan” per la realizzazione della rete d’accesso in fibra ottica, approvate con decreto del presidente della Provincia 13 novembre 2012, n. 38, l’amministrazione comunale di Laives ha redatto il “masterplan”. Tale documento generale approvato con deliberazione consigliare n. 65 dell'8.10.2013, prevede l’intera rete di tubazioni e fibra ottica, necessaria sul territorio comunale per garantire l’allacciamento di ogni singola utenza domestica, industriale e commerciale. In tale contesto sono state raccolte tutte le infrastrutture esistenti, che potrebbero venir utilizzate anche per la posa di eventuali fibre. Il piano é stato approvato di recente e quindi, nell'ambito dei vari lavori stradali, il Comune procederà a posare le tubazioni previste da tale strumento e dei centri abitati.

Responsabile di progetto: Arch. Thomas Ebner / Geom. Patrick Demattio

 

Nuovo sistema di sirene protezione civile

L’amministrazione comunale, con deliberazione della giunta comunale n. 381 del 30.12.2011, ha affidato l’incarico per la redazione di un piano acustico del territorio di Laives. Da tale documento si è potuto evincere quante sirene sono necessarie alla copertura dell’intero comune e quali sono le posizioni adatte, che garantiscono la miglior diffusione del suono. Successivamente è stato dato l’incarico per la fornitura delle nuove sirene di tipo elettronico che, oltre al classico suono, possono anche emettere messaggi vocali per indirizzare i cittadini a un corretto comportamento in caso di emergenza. Attualmente l’installazione è in fase di completamento e in gran parte sostituisce già il sistema dei vecchi segnalatori di tipo meccanico.

Responsabile di progetto: Arch. Thomas Ebner / Geom. Patrick Demattio

Serbatoio idropotabile

Il progetto riguarda i lavori per la costruzione di un nuovo serbatoio idropotabile a serviziodell’acquedotto pubblico dell’abitato diLaives. Servirà a soddisfare le richieste idriche degli abitanti di Laives anche alla luce dei previsti ampliamenti edilizi e industriali; parte del volume d’acqua andrà a servire, in caso di necessità, la rete antincendio della galleria di circonvallazione dell’abitato di Laives. L’opera sarà realizzata in galleria sul versante sinistro del rio Vallarsa lungo via Pietralba e sarà costituita da due parti: una galleria di accesso lunga 47 m. e con circa 6 m. di diametro, e una galleria circa 15 m. di larghezza e 55 m di lunghezza, che ospiterà l’intero serbatoio avente una capacità di accumulo di 3100 mc. Il progetto esecutivo è stato approvato con deliberazione della giunta comunale n. 203 del 04.06.2013; attualmente è in corso la gara di appalto dei lavori, indetta con deliberazione della giunta comunale n. 290 del 22.08.2013. L'importo previsto per la realizzazione dell'opera è di € 3.100.000 circa.

Responsabile di progetto: Ing. Mauro Bulanti

 

Rifacimento isole ecologiche del Comune di Laives

In concomitanza con il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti a Laives, l’amministrazione comunale sta adeguando una dopo l’altra le isole ecologiche sull’intero territorio. I vecchi modelli Pöttinger (Sistemi di compattamento per la raccolta differenziata in superficie), e anche le isole di raccolta interrate, vengono sostituite con i nuovi modelli (vedi foto). Essendo questi di dimensioni leggermente più grandi, alcune isole devono essere adattate e allargate. In tale contesto si cerca di allineare il sistema con i contenitori della raccolta differenziata, schermando al meglio possibile le isole nelle zone abitate.

Responsabile di progetto: Arch. Thomas Ebner / Geom. Patrick Demattio


Opere di urbanizzazione primaria in zona “Toggenburg 1“ a Pineta di Laives

toggenburg rendering

L'opera, prevede la realizzazione delle infrastrutture primarie per la nuova zona residenziale “Toggenburg 1”, (rete gas ed elettrica, acquedotto, fognatura, viabilità interna, parcheggi, illuminazione pubblica, spazi verdi, adeguatamente serviti da idonei impianti di irrigazione). Attualmente i lavori sono in fase di completamento. Il costo complessivo dei lavori ammonta a circa 2.900.000 €.

Responsabile di progetto: Geom. Paolo Tripodi

Rifacimento del marciapiede in via Sottomonte e abbattimento delle barriere architettoniche

sottomonte


Lo scopo del rifacimento del marciapiede lato nord di via Sottomonte è di eliminare le barriere architettoniche dovute alla superficie irregolare del marciapiede. Gran parte del marciapiede verrà portato a livello strada per eliminare le continue rampe dovute ai passaggi carrai. Il rifacimento riguarda anche la sostituzione dell’illuminazione con lampioni a LED, la sistemazione delle aiuole, del verde e del manto stesso. Il progetto è stato ultimato. Il progetto definitivo è stato approvato con deliberazione della giunta comunale n. 487 del 29.12.2011. Al momento sono in corso i necessari espropri. Una volta terminati si procederà con l’indizione della gara per la realizzazione dei lavori.

Responsabile di progetto: Arch. Thomas Ebner / Geom. Patrick Demattio

Messa in sicurezza del versante sovrastante la SC 40 per Seit

Vista la necessità di garantire una maggiore sicurezza del versante sovrastante la strada di collegamento (SC40) tra l'abitato di Pineta e la località La Costa (Seit), l'amministrazione a seguito del sopralluogo di tecnici provinciali ha fatto elaborare il progetto approvato con deliberazione della giunta comunale n. 285 del 13.08.2013 per la realizzare dei lavori di consolidamento di tali versanti . Tale intervento verrà realizzato presumibilmente nel 2014 a mezzo di disgaggi e successiva posa di reti e barriere paramassi e interesserà i tratti della strada comunale che vanno dal km 1+200 al km 5+800. A breve saranno appaltati i lavori. L'importo previsto per la realizzazione dell'opera è di 900.000 € circa.

Responsabile di progetto:Ing. Mauro Bulanti

Riqualificazione del manto erboso del campo da calcio “Galizia A”

La zona sportiva “Engl Ossanna” è sede delle principali attività sportive del Comune di Laives e in particolare ospita le strutture destinate alla pratica del calcio. Le società sportive  calcistiche locali vi svolgono la quasi totalità delle attività (allenamenti e partite ufficiali) e ne utilizzano gli spazi coperti anche come deposito per le attrezzature. Il campo principale, denominato “Galizia A”, presenta a oggi un manto in erba naturale apparentemente in buono stato, ma che evidenzia grosse criticità per quanto concerne il drenaggio delle acque e il livellamento superficiale. Si ravvisa pertanto la necessità di un intervento di manutenzione del terreno di gioco, senza modificarne però in sostanza dimensioni e caratteristiche geometriche e funzionali. Il manto erboso naturale esistente verrà quindi asportato e sostituito nel corso del 2014 con un manto in erba artificiale di ultima generazione. La riqualificazione del manto garantirà una superficie regolare e un efficiente drenaggio e di conseguenza risulterà avere caratteristiche ottimali per potervi svolgere in totale comfort e sicurezza le attività sportive previste. L’importo complessivo dell’opera ammonta a circa € 575.000,00.

Responsabile di progetto: Ing. Christian Straudi

Messa in sicurezza della strada di via Montelargo

La strada che collega Laives con i masi di via Montelargo è lunga 5,600 km e il suo utilizzo prevalente è ristretto agli abitanti dei masi presenti, alle attivitá agricole e in parte al passaggio di mezzi d’opera per la presenza di una cava. Allo scopo di ripristinare alcuni tratti particolarmente deteriorati della strada e di mettere in sicurezza i versanti e la barriera di sicurezza stradale, è stato redatto uno studio di fattibilitá, approvato con deliberazione della giunta comunale n. 272 del 24.07.2012, che prevede una serie di interventi da eseguire a breve termine e altri interventi che potranno essere eseguiti successivamente. L’importo complessivo dell’opera ammonta a circa  1.260.000 €. Per gli interventi da eseguire a breve termine con deliberazione della giunta comunale n. 369 del 17.10.2013 é stato approvato il progetto definitivo e nel 2014 a breve saranno appaltati i lavori.

Responsabile di progetto: Ing. Christian Straudi / Geom. Patrick Demattio

 

Riqualificazione dell’area centrale di San Giacomo e itinerario pedociclabile

La riqualificazione di San Giacomo ha come scopo la riduzione della velocità di transito delle vetture. Permetterà di attribuire caratteristiche polifunzionali allo spazio stradale, realizzando anche un percorso pedociclabile. Altro punto fondamentale sarà l’eliminazione delle barriere architettoniche. Un primo lotto è stato realizzato nel 2013:  oltre alla sistemazione del lato stradale, ha visto anche come punto centrale la riorganizzazione dell’area verde al centro della frazione. Per quanto riguarda l’ultimo tratto (dall’area verde al confine con il Comune di Bolzano), la progettazione, la convenzione (approvata con deliberazione della giunta comunale n. 197 del 22.05.2013) a carico della Comunitá Comprensoriale Oltadige – Bassa Atesina è in fase di conclusione. Ora verrà avviata la fase di esproprio, che sarà seguita dalla procedura di gara per l’affidamento dei lavori. Il costo complessivo dell'intervento si aggira a € 1.850.000,00.

Responsabile di progetto: Arch. Thomas Ebner / Geom. Patrick Demattio


Riqualificazione della via J. F. Kennedy

Con l’apertura della nuova galleria della circonvallazione della città di Laives si apre una possibilità unica per la ri-sistemazione e ri-organizzazione di un tratto di città che finora era caratterizzato dal passaggio di migliaia di macchine e mezzi pesanti al giorno. La riqualificazione di via Kennedy in prima linea interesserà un'area di 11.000 mq ca., nella zona tra l’incrocio con via Galizia alla scuola materna Kennedy. Lo studio di fattibilità, approvato con deliberazione della giunta comunale n. 258 del 10.07.2012, ha pianificato vari interventi che andranno a migliorare la zona, sia dal punto di vista delle infrastrutture che da quello della vivibilità, stimando un costo che si aggirerà attorno ai 6 milioni di euro. Vista l’importanza del progetto per la città, l’amministrazione comunale, con deliberazione della giunta comunale n. 395 del 21.11.2013, ha indetto un concorso di idee per garantire che il centro venga qualificato nel miglior modo possibile.

Responsabile di progetto: Arch. Thomas Ebner / Geom. Patrick Demattio


Zona sport. Toggenburg – ricostruzione palazzina di servizio

L’edificio, costruito nel 1976 ed attorno al quale si è sviluppata la zona sportiva nella frazione di Pineta di Laives, è stato distrutto da un incendio nel maggio del 2011. A seguito dell’approvazione, con deliberazione della giunta comunale n. 395 del 30.10.2012, dello studio di fattibilità per la sua ricostruzione, è stata bandita con deliberazione della giunta comunale n. 207 del 11.06.2013 una gara di servizi per la progettazione, la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza, che permetteranno, nel corso del 2014 di avere un progetto per la ricostruzione per avviare di conseguenza le procedure per la  ricostruzione dell’edificio.

Responsabile di progetto: Ing. Christian Straudi


Adeguamento alla sicurezza antincendio dell’asilo nido e della scuola materna “N. Sauro” di Laives

L'intervento, che sarà appaltato nel 2014, prevede l'adeguamento alla sicurezza antincendio del complesso scolastico che accoglie l'asilo nido e la scuola materna "N. Sauro" di Laives. Il progetto è in fase di approvazione. Bozza n. 14/2013.

Responsabile di progetto: Geom. Paolo Tripodi


Ampliamento della zona sportiva Galizia

Lo studio di fattibilitàdi ampliamento della zona sportiva Galizia, approvato con deliberazione della giunta comunale 394 del 30.10.2012, consiste nella realizzazione di due nuovi campi d’allenamento per il calcio e di una pista per il ciclismo, su una superficie totale di circa 61.763 mq. Per i due nuovi campi da calcio e per le relative infrastrutture e strade circostanti il costo totale di realizzazione sarà di circa 2,8 milioni di euro. Per la pista per il ciclismo invece, l’area interessata sarà di 11.170 mq. Quest’ultima opera verrà realizzata dalla Provincia autonoma di Bolzano in base alla convenzione stipulata. L'intervento complessivo prevede anche la realizzazione di tribune e spogliatoi. La Provincia Autonoma seguirà anche il necessario procedimento di modifica del PUC.

Responsabile di progetto: Ing. Christian Straudi


Nuovo nucleo centrale Laives

L'obiettivo primario dell’amministrazione comunale è di dotare la città di Laives di una piazza pubblica libera e a disposizione dei cittadini, attorno alla quale possano coesistere le tipiche funzioni che caratterizzano un centro cittadino. La zona individuata si trova lungo la via Pietralba e comprende l’edificio sede del vecchio municipio, l’ex palazzina dei vigili del fuoco e il parcheggio comunale antistante la chiesa parrocchiale. In tale contesto, oltre alla piazza, l’intenzione è di costruire un edificio da destinare in parte a uffici, comunali e privati, e in parte al terziario. E’ inoltre prevista la costruzione di un parcheggio interrato, la cui gestione potrebbe inserirsi nelle considerazioni di economia gestionale dell’intera opera, che si intende realizzare tramite il coinvolgimento di investitori privati. La giunta comunale, con deliberazione n. 159 del 24.04.2013, ha approvato lo studio di fattibilità, che prevede un importo complessivo dell’opera pari a 10.842.274 €, di cui 7.618.592 € per lavori e 3.223.683 € per somme a disposizione.

Responsabile di progetto: Ing. Christian Straudi


Ampliamento del polo scolastico di S. Giacomo

Considerando il continuo aumento degli alluni nella zona di confine tra Bolzano e la frazione di San Giacomo, si evince la forte necessità di ampliare il numero delle aule e di migliorare la refezione scolastica. E’ stato elaborato uno studio di fattibilità per tale ampliamento, che è in fase di approvazione da parte dei due comuni proprietari, Bolzano e Laives. In seguito, chiariti anche tutti gli aspetti patrimoniali, si potrà procedere con l'indizione di un concorso di progettazione per poi giungere nel minor tempo possibile alla realizzazione di tale importante intervento. Il costo complessivo di tale intervento attualmente é stimabile in € 5.500.000,00.

Responsabile di progetto: Arch. Thomas Ebner / Geom. Gabriella Stevanello / Geom. Patrick Demattio


Accesso alla zona sportiva Galizia e collegamento pedociclabile con Pineta

Il progetto in questione prevede la realizzazione di un collegamento pedociclabile protetto, tra l’abitato di Pineta di Laives e la zona sportiva Galizia. Il relativo studio di fattibilitá è stato approvato con deliberazione della giunta comunale n. 393 del 30.10.2012. La pista pedociclabile, che si troverà all’estremità sud di Pineta, rappresenterà un comodo collegamento per gli abitanti di Pineta con la zona sportiva Galizia e la parte bassa della città di Laives, oltre a poter raggiungere anche il centro di Laives lungo la via Galizia. L'intervento, seguito dalla ripartizione infrastrutture provinciale ed in parte anche dall'ufficio lavori pubblici del Comune comprenderà anche la costruzione di un ponte pedociclabile di attraversamento della strada statale SS12.

Responsabile di progetto: Ing. Christian Straudi